Vorrei fare una premessa. Navigando per il web ho scoperto che esistono tante liste, sia in formato video che in formato testuale, che parlano di opere sconosciute e le portano alla luce. Con amarezza però, mi sono accorto che alcune delle suddette opere “sconosciute”, sono in realtà conosciutissime e apprezzate da migliaia di fan. Mi chiedo allora come sia possibile che ciò si verifichi, perché un esperto di un certo campo sa quelle che sono le opere più famose e quelle meno note. L’unica risposta possibile è quindi che non siano degli esperti a scrivere tali articoli, ma dei copywriters che sono stati assunti per generare testi da condividere, ma che non conoscono a fondo la materia.

Non sono dei veri cultori della fantascienza, non sono otaku, hardcore gamers o cinefili popcorn addicted. Imitano i nerd (ma veramente?!) e i geek internettari ma non lo sono, perché in verità sono dei replicanti, proprio come nel film “L’invasione degli ultracorpi”. Insomma ragazzi, sono tra noi, e così come Pino Scotto è stato mandato dal dio del Metallo per epurare il mondo dalla musica di mer**da, io voglio epurare il web dalle liste conosciute, anche se non sono stato mandato da nessun dio, tranne quello della pastasciutta.

Oggi voglio presentarvi cinque manga sconosciuti, ma veramente sconosciuti, che a mio parere meritano l’attenzione del pubblico.

Vi sfido a dire che li conoscevate!

chikyuu no houkago

5) Chikyuu No Houkago

Conoscevo Yoshitomi Akihito per il famoso Eat-Man, ma non sapevo fosse capace di creare un’opera dolce e pacifica come questa. Ho trovato Chikyuu no Houkago (tradotto: il doposcuola della terra) veramente fantastico. E’ l’incrocio tra “io sono leggenda” e “Is” di Masakazu Katsura. Racconta la storia di un ragazzo e tre ragazze che rimangono gli unici superstiti sulla terra. A differenza di qualsiasi altra opera però, tutte le situazioni sono positive, come se tutti gli altri esseri umani non fossero scomparsi perché divorati da una specie aliena, ma semplicemente fossero andati in vacanza, por poi un giorno tornare.

Manga Somali to Mori no Kami-sama

4) Manga Somali to Mori no Kami-sama

Questa opera sta iniziando ad essere conosciuta grazie ai traduttori e le scan online. Se conoscete Berserk di Miura, prendete il suo disegno e usatelo per illustrare la storia strappalacrime di una bambina e di un golem alla ricerca dell’umanità in un mondo popolato da mostri. Tavole dettagliatissime e personaggi originali rendono “Somali e il Dio della foresta” un’opera da far brillare gli occhi.

Ningyou no Kuni

3) Ningyou no Kuni

Se siete lettori di manga sicuramente conoscerete Tsutomo Nihei, già famoso in Giappone, ma reso famoso in occidente dopo l’adattamento anime di “Sidonia no Kishi” e il lungometraggio di “Blame!” prodotto da Netflix. Nihei ha prodotto numerose opere, tutte edite in occidente, tranne questa, che probabilmente non conoscete. Si tratta di “Il regno delle bambole” un oneshot sci-fi ambientato in un mondo congelato. In questa opera Nihei mantiene il tratto leggero a tinte chiare sperimentato in “Sidonia no Kishi”, abbandonando ancora una volta il tratto sporco, cupo e decisamente più orrorifico di “Blame!” o “Biomega”.

Spirit of Wonder

2) Spirit of Wonder

Tsuruta Kenji prima di portarci opere come l’ottimo “Wandering Emanon” ha prodotto nel 1986 un’opera che è passata in sordina. Si tratta della raccolta di storie brevi (nel primo volume) e una lunga (secondo volume) di invenzioni, scienziati pazzi e assistenti avvenenti che tra sci-fi, romanticismo e comicità mettono in scena la bellezza della vita e della voglia di creare. Il tratto seinen dolce e arioso è adattissimo ai personaggi positivi che popolano il manga.

Kuutei Dragons

1) Kuutei Dragons

Tra cielo e terra si sorvola tra le vicende dell’equipaggio della nave volante Queen Zaza. Che sapore ha la carne di un drago? Bisogna prima cacciarlo per scoprirlo, ma non pensate che sia una cosa facile. Kuutei Dragons è un’avventura che mette in pentola vita di bordo e ricette, il tutto condito con un disegno pregevole e una spruzzatina di comicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *